PIODERMITE DEL CANE (Infezione batterica cutanea)

La piodermite è una infezione batterica della cute che può interessare gli strati superficiali (piodermite superficiale) o quelli profondi (piodermite profonda). La piodermite superficiale è una malattia frequentissima nel cane e si manifesta con la presenza di papule, pustole, croste giallastre, nonché di collaretti epidermici, cioè lesioni circolari alla cui periferia sono presenti delle croste; le lesioni elencate sono facilmente riconoscibili sulla cute priva di peli mentre sono meno individuabili sulle aree coperte da peli. Una classica presentazione della piodermite superficiale osservabile nei cani a pelo raso è il cosiddetto “mantello tarmato”, cioè la presenza di aree multiple e rotondeggianti di assenza di pelo; queste lesioni vengono molto spesso erroneamente diagnosticate come lesioni da dermatofitosi. Le piodermiti profonde si presentano invece con noduli, placche, ulcere, croste di colore rossastro e pus misto a sangue che fuoriesce da tragitti fistolosi. Le cause delle piodermiti sono innumerevoli, da semplici errori di gestione dell’igiene del cane alla presenza di malattie sottostanti che ne favoriscono lo sviluppo. Qualsiasi malattia che altera l’equilibrio tra batteri e ospite può essere causa di piodermite; le malattie più frequentemente causa di piodermite nel cane sono le dermatiti allergiche, parassitarie, ormonali ecc. La diagnosi delle piodermiti si esegue mediante la visualizzazione di batteri all’esame citologico e più raramente in seguito all’esecuzione di un esame colturale batteriologico. La terapia delle piodermiti si basa sull’utilizzo di antibatterici topici e sistemici. L’utilizzo degli antibiotici sistemici deve essere effettuato con cautela; onde evitare lo sviluppo di batteri resistenti agli antibiotici, problema emergente nella medicina veterinaria, si consiglia infatti di riservare l’utilizzo di antibiotici sistemici solo ai casi veramente necessari. E’ fondamentale ricordare che le piodermiti non quasi sempre secondarie ad altre malattie, tra cui le dermatiti allergiche, quelle parassitarie, le malattie ormonali ecc.; pertanto oltre alla risoluzione dell’infezione è fondamentale per una corretta gestione del problema e per evitare le recidive,  individuare ed eliminare la causa sottostante.

« Torna all’elenco